Impulso sessuale

Il diverso impulso sessuale dei ragazzi e delle ragazze

I giovani che entrano nell’adolescenza vivono nuove esperienze: l’innamoramento e il sesso.
Ma provano anche a manifestare i propri sentimenti e se stessi anche attraverso la fisicità. L’esperienza di diventare grandi passa anche attraverso questi processi con una educazione psico-affettiva e una educazione alla sessualità sicura e rispettosa dell’altro.
Lo sviluppo psicosessuale che caratterizza l’età adolescenziale, porta i giovani a sviluppare un impulso sessuale che si manifesta in modo diverso nei ragazzi e nelle ragazze:

Nei Ragazzi

  • si sviluppano esigenze biologiche più specifiche e volte ad uno scarico della tensione nell’orgasmo;
  • gli impulsi sessuali in quest’età possono essere del tutto separati dai sentimenti di amore;
  • vi è la tendenza a ipervalorizzare se stessi (vi è un meccanismo di concentrazione sessuale dell’attenzione rivolto per lo più verso il proprio pene), mentre tendono a svalorizzare ciò che si riceve;
  • difficilmente i ragazzi percepiscono il “dono” del corpo della ragazza proprio perché secondo il loro modo di pensare, essi tendono a oggettivare la ragazza che è vista come capace di dare e ricevere piacere, al pari di un ragazzo. In questo modo però si svalorizza quel sentimento di donare, di amore, che invece è così importante e forte nella donna;
  • In un ambito così costruito, il ragazzo trova nel rapporto sessuale un iper-valore del fallo, a cui attribuisce un senso forte del proprio potere. Ovvero il potere di fare godere.

Nelle Ragazze

  • Nelle ragazze il desiderio sessuale è meno specifico; si sviluppa come una sensazione diffusa, pervasa da emozioni;
  • gli impulsi sessuali in quest’età sono generalmente legati a sentimenti d’amore per le ragazze;
  • la sessualità è vista e vissuta come una palestra del “saper dare”, di soddisfare, ma anche di rendere felice l’altro. Questo è ciò che si intende per dono di sé, ed è fondamentale, rappresenta in maniera significativa scambiarsi il dono dell’amore. Spesso però capita di non accorgersi come questo altruismo porti ad una sorta di autosvalorizzazione.

Da queste brevi osservazioni, si può dedurre quanto sia complesso il tema della sessualità degli adolescenti, proprio perché vengono istintivamente immesse valenze lipidiche e riferite al senso di potere e di non potere.
Si deduce così come la fragilità, l’instabilità e la conflittualità, tanto caratteristiche dell’adolescenza, si trasmettano anche nella sfera sessuale e genitale in modo particolare.