Malattie sessuali

Malattie dell'amore

(malattie a trasmissione sessuale)

La sessualità e l’intimità sono ingredienti importanti della relazione di coppia, nonché indici del benessere del rapporto. La sessualità, tuttavia, presenta alcuni problemi ad essa collegati che meritano attenzione e devono essere affrontati.
Uno di questi è rappresentato dalle malattie sessualmente trasmesse, ossia quelle malattie che trovano nel rapporto sessuale la preminente via di contagio.
Vengono anche chiamate infezioni genito-urinarie perché colpiscono la zona genitale e le vie urinarie (vescica e uretra).
Sono causate da batteri, virus o piccoli parassiti, tutte forme di vita microscopiche, accomunate sotto il termine generico di germi o microrganismi.
Attualmente, fatta eccezione per l’AIDS e le epatiti croniche, tutte le altre risultano curabili se vengono riconosciute tempestivamente.
I sintomi possono essere diversamente evidenti nell’uomo e nella donna ma il contagio è sempre reciproco e per questo la terapia va sempre rivolta ad entrambi i partner.
Se si pensa o si ha il dubbio di aver contratto una malattia a trasmissione sessuale ci si può rivolgere ai consultori, al proprio medico o presso gli ambulatori ospedalieri che si occupano di queste malattie.
Le malattie a trasmissione sessuale sono:

  • AIDS
  • Infezioni da Candida e da micosi in genere
  • Infezione da Clamidia
  • Condilomi acuminati
  • Epatite virale
  • Gonorrea
  • Herpes genitale
  • Sifilide
  • Trichomoniasi genitale
  • Infezione da HPV